domenica 11 marzo 2012

Cactus e orchidee

Alla fine dovrò rassegnarmi, la Svezia non è fatta per le piante grasse. Durante quest'inverno abbiamo dovuto traslocare in garage alcune piante grasse diventate troppo pericolose in casa per il piccolo Galileo e difficilmente altrimenti localizzabili. Tuttavia le temperature anche all'interno del garage, seppure l'inverno sia stato tutto sommato mite, sono scese di poco sotto lo zero (il garage non è riscaldato) ed hanno purtroppo dato il colpo di grazia ad un povero cactus.
Invece le piante che godono di ottima salute sono le orchidee. Grazie alle temperature costanti all'interno della casa di 20-21C ed alla luce mai troppo intensa dei mesi più invernali, sono potute stare tutto il tempo sulle finestre ed ora sono in splendida forma, con un sacco di grandi foglie ed una bella fioritura. Mi sa tanto che dovremo spostare il nostro interesse verso le piante tropicali, piuttosto che sui cactus del deserto...




  

2 commenti:

FastiFloreali ha detto...

Buongiorno, queste phalaenopsis ricalcano le sfumature delle mie! Le mie sono perennemente in bagno, su una soglia che prende sempre luce e mai diretta. Ammetto però che almeno durante il periodo delle fioritura le porto in cucina, mica per vederle devo per forza fare la doccia? Eh?! fr

Giulia ha detto...

Come ben sai, sono invidiosissima :D
(la mia orchidea mi ha chiesto di farsi adottare da te)