giovedì 14 febbraio 2013

Motorvärmare

Un altro passo verso la svedesizzazione: così qualcuno ha definito scherzosamente il nostro ultimo acquisto. 
Piccola ma necessaria premessa: quando ci siamo trasferiti nel nostro attuale quartiere e abbiamo dato un'occhiata alle case già costruite (mentre la nostra doveva ancora arrivare) abbiamo notato che poche case avevano un garage chiuso. Molte avevano una semplice tettoia sotto la quale posteggiare la macchina, alcune proprio nulla. Cosa ancora più strana: nelle case con garage, le macchine dei proprietari erano sempre parcheggiate all'aperto. 
Abbiamo ad un certo punto chiesto spiegazione ad amici e conoscenti svedesi, senza avere risposte chiare ed univoche. C'era chi sosteneva che gli svedesi usano il garage come ripostiglio per infinite quantità di attrezzi tanto da non avere più posto per la macchina. Altri non hanno saputo darci una spiegazione. Adesso, dopo un inverno particolarmente nevoso (al contrario del precedente, il primo nella casa nuova) abbiamo capito il perchè !
Parcheggiare in garage alla sera significa portarvi dentro una notevole quantità di neve. Essendo in garage la temperatura molto più alta che all'esterno, la neve sciogliendosi crea oltre a delle belle pozzanghere anche notevoli problemi di umidità e rischia di rovinare, infiltrandole, le pareti del garage. Dopo aver provato ad tamponare la situazione con cartoni e plastica sul pavimento (fallimento completo), per ovviare al problema ci siamo dotati di questo, provvedendo a far realizzare una piccola modifica alla macchina: 

Per la cronaca: la macchina e la casa non sono le nostre...

Per chi non lo conoscesse, si tratta di uno scaldamotore/scaldaabitacolo/caricabatteria collegato ad una speciale presa elettrica esterna con timer di cui tutte le case sono dotate. Il dispositivo in questione è molto diffuso in Scandinavia soprattutto nei posti auto condominiali situati all'esterno, e si è rivelata un'ottima idea. La nostra macchinina si farà quindi il resto dell'inverno all'aperto, e posso assicurare che è ben calda quando la mattina saliamo per andare al lavoro/asilo. E - soprattutto - non siamo costretti all'odiosa corvé del grattare il ghiaccio sui vetri dopo una notte sottozero...

8 commenti:

Morgaine le Fée ha detto...

Almeno da noi, un'altro motivo per non avere il garage chiuso é perché cosí cambia la metratura dell'edificio. Le stughe (sempre nel nostro län, negli non so) hanno ad esempio regole rigide per la metratura massima consentita, per cui costruire un garage chiuso mangerebbe metri quadri che invece possono essere messi in una stuga aggiuntiva.

Eil Alex ha detto...

ciao a tutti,
trovo il vostro blog molto interessante e vi scrivo proprio in merito alle auto.
Vorrei trasferirmi in svezia a portarmi dietro la mia auto italiana a metano. per questo vi chiedo, quanto costa un pieno di metano per auto in svezia? la rete distributiva è ben diffusa? Ho visto alcuni aritcoli che dicono che la svezia ha avuto eco-laber sul metano per veicoli, ma non sono riuscita a trovare mappe dei distributori, nè prezzo/m3....Potete aiutarmi?? Grazie e complimenti per il blog!

kaleval ha detto...

ho il piacere di constatare che vi state davvero svedesizzando. forse è solo una mia impressione, ma dai vostri post percepisco molta quotidianità svedese, mentre i problemi tremendi che stiamo vivendo in questo periodo sembrano solo un lontano ricordo.
sono molto felice per voi, ve l'ho già scritto altre volte e ve lo ribadisco anche ora: avete fatto la scelta giusta al momento giusto.
bravi

marco

Silvia ha detto...

@ Eil Alex: noi abbiamo un'auto ibrida (metano+benzina), nessun problema a muoversi in Svezia con il solo gas. Qui la piantina dei distributori: http://www.eon.se/privatkund/Produkter-och-priser/Fordonsgas/tankstationer/

Gabriele ha detto...

Il prezzo del Biogas non è economico come il metano in Italia ma almeno è prodotto localmente dai rifiuti quindi dal punto di vista ambientale è un'ottima scelta.
Quando dovevamo sostituire l'auto avevamo pensato anche ad un'auto elettrica ma ovviamente funzionerebbe solo in città o per tragitti brevi. Quindi abbiamo optato per un'opzione ibrida gas/benzina che ci garantisce il costo del bollo a 50 SEK (si avete letto bene 50 corono svedesi, poco più di 5 euro per 5 anni). Il prezzo di un m3 di Biogas è sulle 13.5 SEK.

Eil Alex ha detto...

Grazie a Gabriele e Silvia!
In realtà anche io ho una macchina ibrida (La famosa Panda natural Power), e vedere questa bella rete di distribuzione mi rende contenta!

costo della benzina invece? Esiste anche il GPL? e se si, che prezzo ha?

In effetti da quando c'è stato l'aumento del prezzo della benzina dovuta al piano di austerity di Monti, anche il metano ne ha risentito (probabilmente anche perchè molti passano da auto a benzina a quelle a metano).

Per l'inverno consigliereste quindi di avere il collegamento elettrico che riscalda l'auto? Parlate già correntemente svedese? Quanto tempo ci avete messo per poterlo usare come "competent user"?

Grazie ancora!

Mel Katt ha detto...

non credevo che si usasse il motorvärmare anche al sud! ;) con le temperature miti! Qui si usa normalemente, anche perche' non esiste salire in macchina o farla partire con i meno 20-30!io pago 100kr al mese per averlo anche in tutto il comune dove vivo e quindi anche a lavoro. ma qui ti posso assicurare che tutti hanno il garage a casa.non si puo'lasciare la macchina fuori perche' la mattina devi togliere una marea di neve e skrapar i vetri.

Anonimo ha detto...

ciao,
anche la nostra pandina a metano si sta per trasferire in Svezia :)
che voi sappiate gli attacchi sono uguali a quelli italiani?

grazie
ciao
Micky