martedì 9 agosto 2011

Inizio dei lavori

Ecco che finalmente i lavori sono iniziati! Nella giornata di ieri infatti ci sono stati consegnati con corriere i bidoni di colore, qualcosa come 15 bidoni da 9 litri ciascuno, di bianco e del colore che alla fine abbiamo scelto. Molti di voi saranno curiosi della nostra scelta finale e dobbiamo confessarvi che non è stato facile arrivare a questa tanto agognata decisione. Abbiamo valutato diverse cose, prendendo spunto dai commenti sul blog, qualche consulto con amici svedesi e non da ultimo seguendo un po' il nostro istinto. Lo so che molti avrebbero voluto vedere la casa blu, ma proprio il fatto di vedere la casa tutta blu in mezzo alla neve e ad altre case dai colori più "tenui" ci ha fatto riflettere e forse ci sembrava di osare un po' troppo... era come mettere una bella freccia rivolta in basso sulla casa che dicesse "ecco noi abitiamo qui...".
Così alla fine abbiamo scelto quello che sulla carta sembrava un grigio medio ma che sul legno della casa  assume diverse sfumature in base all'intensità della luce, al tempo atmosferico, all'inclinazione dei raggi solari, insomma un colore cangiante. Silvia l'ha definito "colore degli occhi di Liz Taylor". In effetti verso sera assume anche una tonalità che dà un pochino sul violetto... ma nel complesso possiamo dire essere un grigio con una componente di blu.


Nella giornata di ieri pomeriggio io e Silvia con la fidata compagnia del piccolo Galileo (che è in grado di passare anche un paio d'ore sulla sua seggiolina dondolante a guardarci dipingere), abbiamo iniziato la nostra mastodontica opera. Ed oggi Silvia e Michele ci hanno dato dentro tutto il giorno mentre io mi sono aggiunto nel pomeriggio al ritorno dal "lavoro normale".
Nel tardo pomeriggio poi i vicini hanno completato la dipintura della loro casa e ci hanno "consegnato" l'impalcatura che avevamo noleggiato assieme. Così i due "omaccioni"(io e Michele) si sono messi all'opera per la costruzione dell'impalcatura. Per iniziare abbiamo scelto il lato più semplice dove si devono montare solo due piani, giusto per prendere un po' di mano con l'attrezzatura e abituarsi all'altezza. Il risultato è stato decisamente positivo e la struttura è parecchio stabile anche grazie a quattro punti di ancoraggio che abbiamo realizzato con trapano e anelli da avvitare direttamente sulla parete esterna della casa.


Bilancio delle prime due giornate di lavoro: 30 ore di lavoro complessive e prima mano di colore sul piano terra ultimata, non male davvero!
Domani molto probabilmente pioverà quindi i lavori riprenderanno giovedì. Per il fine settimana è previsto sole (almeno fino a domenica mattina) quindi ci daremo dentro a tutta birra.

6 commenti:

stef ha detto...

mi chiamo stefania e sono un'amica di Ilaria e Alberto e vi ho conosciuto tramite il loro blog. Siete grandi! Da oggi comincerò a seguire anche le vostre imprese. (colore della casa compreso, che non sembra poi così male, ma fatecelo vedere anche con la neve, tra qualche mese).
un abbraccio puramente virtuale a voi e Galileo
stef

Martino ha detto...

Mi piace questo colore! :) credo che si intonerà con il cielo plumbeo delle mattine svedesi! :D fateci vedere il lavoro finito mi raccomando!
Complimenti per il blog!

Fiammetta ha detto...

Anche a me piace il colore che avete scelto. Dalla foto sembra più azzurro/lilla chiaro che grigio. Sobrio ma non cupo.

vivolamiacasa ha detto...

buon lavoro allora! anche io in questi giorni sto dipingendo. non ne ho mica molta voglia a dire il vero! :-)
ricordatevi questo inverno una foto con la neve!

marco

Sara ha detto...

evviva avete scelto l'azzurro tenue che avrei scelto io!
vedrete che bello coi fiori alle finestre, o la neve, o il prato verde...!
very chic! ^__^

mafalda1980 ha detto...

Bel colore, anch'io lo vedo sul lilla :)
Buon lavoro!