venerdì 26 ottobre 2012

Prima tappa: Melbourne-Lorne (Great Ocean Road)


Eccoci qui: prima notte in camper, nonché battesimo della vita da campeggiatori per Gabriele e Galileo. Dopo una giornata dedicata ai preparativi delle valigie e all’ottimizzazione del bagaglio che porteremo con noi, siamo andati a ritirare il nostro mezzo all’autonoleggio. Per chi ha presente lo svedese Rent-A-Wreck, ecco, questo è l’equivalente australiano: spartano e vecchiotto ma funzionante, con ben 206000 km sul cruscotto. Lo spazio a bordo non manca visto che i posti letto disponibili sarebbero 6, e siamo dotati anche di un numero assolutamente rispettabile di elettrodomestici. Insomma non ci lamentiamo, e iniziamo ad imparare l’utilizzo del mezzo. Gabriele è all’inizio decisamente impensierito dalla guida a sinistra, visto che per uscire dall’autonoleggio c’è perdippiù un bel traffico sulla tangenziale. Il tutto si rivela in realtà più facile del previsto e nel giro di pochi chilometri con il traffico si diradano anche gli ultimi timori. Facciamo una bella spesa per rifornirci di tutto il necessario e poi via, verso la prima tappa. Purtroppo tra una cosa e l’altra ormai si è fatto tardi e dirigendoci sulla costa verso occidente riusciamo a fare solo un piccolo pezzo della Great Ocean Road, raggiungendo il paesello turistico di Lorne. La vista sull’Oceano vale davvero la pena, e riusciamo a parcheggiare e sistemarci per la notte in un posto tranquillo. 

1 commento:

stefania nardini ha detto...

Siete grandi! Vogliamo però le foto!! Buona avventura!
Stef