martedì 21 agosto 2012

A scuola a distanza

Le scuole riaprono, Galileo inizia l'asilo. Con l'inizio dell'autunno anche noi ci diamo da fare con qualche attività interessante. Già un paio di anni fa avevamo sperimentato il sistema universitario svedese con un corso estivo di 3 settimane in quel di Kiruna, un'esperienza indimenticabile ed estremamente arricchente, che ha dato vita a molte nuove idee nei successivi due anni. 
Gabriele aveva in seguito sperimentato un corso di perfezionamento di svedese a semi-distanza (ovvero con un bel po' di esercizi da fare a casa ma con dei meeting obbligatori presso la sede della scuola, qui a Norrköping).
Quest'anno è invece il momento di provare ancora qualcosa di nuovo: un corso universitario a distanza, presso la Högskolan Dalarna a Falun. Iscrizione su Antagning.se, computer, videocamera, microfono: basta la presenza virtuale, presto fatto, e il corso comincia la settimana prossima ! Il tutto a costo zero, come tutta l'istruzione universitaria in Svezia, e relativamente facile da combinare con un lavoro a tempo pieno grazie agli orari serali dei corsi. Che meraviglia !


11 commenti:

Argentea ha detto...

Uhhh che bello la mia Università durante l'Erasmus! *__* E' molto carina, capitasse l'occasione fate una gita a Falun a vedere (oltre all'Università) le miniere e i trampolini per il salto con gli sci!

Kaleval lo storico ha detto...

non c'è il tasto "mi piace"?

Kata ha detto...

E cosa studierete di bello?

Silvia ha detto...

Russo ! Un po' ambizioso ma si puo' fare...

Vixani ha detto...

che l'istruzione universitaria svedese sia gratis è una bella balla. vogliamo parlare degli interessi che pagano gli svedesi fino all'età della pensione? o vogliamo sempre raccontare la frottola che la svezia è il paradiso in terra?

Franco Fazio ha detto...

Quoto in Pieno Quanto scritto da Vixani.

Bruno ha detto...

Caro Vixani,

Hai ragione.
Pero' adesso dicci, tu che sai, quali sono le spese per iscriversi e studiare all' universita'???

Silvia ha detto...

@ Vixani e Franco: tasse universitarie in Italia (quello che ho pagato io non molti anni fa) circa 2000 euro all'anno di retta. Più i libri, la spesa dell'appartamento per i fuori sede, e tutto il resto.
Costo in Svezia: retta 0 kr all'anno, da pagare tutto il resto come in Italia. Per questo si può prendere a prestito dei soldi che vanno ovviamente restituiti ad interesse allo stato. La possibilità che lo stato conceda un prestito d'onore è cosa buona, ma non è obbligatorio usufruirne. In Italia chi non ha i soldi per mantenersi agli studi, semplicemente non può permettersi l'università.

shaytan ha detto...

Ciao! Mi chiamo Alessandro e sono un giovane medico sardo, ho finito l'università l'anno scorso e mi sono abilitato quest'anno. Sto già lavorando qui come supplente di medicina generale e medico in guardia medica, ma sto pensando seriamente di trasferirmi in Svezia per specializzarmi li. Ho letto il tuo blog e, dato che siamo colleghi, chiedo a te se mi consigli di attuare il mio progetto o di lasciar perdere ahah :) e se si, come mi devo muovere? Ti premetto che parlo abbastanza bene l'inglese, lo spagnolo ed il catalano, non parlo una parola di Svedese, ma non ho problemi ad approcciarmi allo studio e penso di poter imparare anche quello ahaha :) ti ringrazio dell'attenzione e se mi risponderai. Ciao dall'Italia!

nomame ha detto...

auguri a galileo ,qualche anno fà ho accompagnato il mio figlioccio svedese al suo primo giorno di scuola a Lidingo era il 16 agosto e c'erano 12 gradi l'anno prima per mio figlio erano 32 il 12 settembre bella differenza ma la scuola immersa in un bosco resterà sempre nella mia memoria . ciao

Daniele Tatti ha detto...

Auguri per il russo e grazie per la segnalazione!
Nel catalogo di corsi a distanza accessibili e gratuiti ai cittadini UE c'è proprio di tutto: https://www.universityadmissions.se/intl/start.