martedì 20 luglio 2010

Visite e incontri

Qualcuno si chiederà che fine abbiamo fatto, il blog fermo da una settimana... La verità è che ultimamente gli impegni si sono susseguiti a ritmo talmente serrato che abbiamo fatto fatica a starci dietro ! Altro che vacanza... ma gli eventi della settimana sono stati talmente positivi e pieni di emozioni che arrivare stanchini al lunedì è stato anche piacevole.
Questi "eventi" sono consistiti in visite di parenti e amici - e conseguenti giri di qua e di là per la nostra bella regione, in parte per far conoscere un po' più di Svezia e non solo Norrköping, in parte per godere all'aria aperta delle temperature mediterranee che ci giungono come un regalo in questo fantastico luglio.
I primi ad arrivare, in ordine cronologico, sono stati i genitori di Gabriele, a metà della settimana scorsa. Non è la prima volta per loro, qui al nord, ma ora abbiamo avuto modo anche di far loro conoscere i nostri amici qui, di mostrar loro il nostro terreno appena acquistato e di farli partecipi delle nostre future scelte logistiche/abitative. Il loro giudizio finale - dopo un anno di permanenza per noi in Svezia - sembra finora positivo, anche se si può sempre cogliere nelle loro parole una punta di amarezza per la nostra forzata lontananza dall'Italia. Ma il confronto con i nostri amici e i racconti (non solo nostri) sul lavoro e sulla vita in generale qui li hanno ormai convinti che questa scelta alla fine è stata per noi felice.
Il sabato invece abbiamo avuto l'attesa visita di un'allegrissima famigliola lombarda: una bomba atomica di simpatia ed energia che ci ha fatto trascorrere un bellissimo fine-settimana.
Con loro, e con i nostri amici friulani neo-trasferiti a Norrköping, abbiamo approfittato anche della domenica per un giro a Vadstena... quale miglior modo per combinare una bella giornata di sole con un po' di relax al lago e una visita "culturale" ad una località storica ?!?
E per finire, la domenica sera, ancora una visita da parte di una coppia siciliana, neotrasferita a Stoccolma da qualche mese, e ancora un'occasione per scambiarci racconti di esperienze italiane e svedesi.
Insomma, avere un blog (eh sì, perché tutti questi contatti sono iniziati proprio da qui !) non è solo scrivere di noi e della Svezia. E' anche fare nuove conoscenze e dobbiamo dire che tutti coloro che sono venuti a trovarci - nessuno escluso - si sono rivelati persone interessanti, mai banali. E' possibile che questo "feeling" si venga a creare proprio in virtù della condivisione di un certo stile di vita, dell'interesse per i Paesi nordici, dell'ambizione di trovare "qualcosa di diverso e migliore": è interessante comunque notare che dalla Lombardia alla Sicilia, dal Veneto al Friuli all'Emilia Romagna i pensieri, le speranze, i timori, le riflessioni sono esattamente gli stessi, seppur declinati con accenti diversi e corredati da esperienze di vita e situazioni familiari/lavorative le più disparate.
Quindi un grazie di cuore a tutti coloro che hanno voluto farci visita, e che lo vorranno fare in futuro: siete una continua fonte di ispirazione e di incoraggiamento e la vostra amicizia per noi è preziosa. Buona avventura a voi !

12 commenti:

Anonimo ha detto...

scusa ma in che senso "forzata" lontananza dall'Italia? non è il vostro desiderio stabilirvi lì ?

Silvia ha detto...

@ Anonimo: "forzata" nel senso che se le cose ci avessero soddisfatto in Italia, saremmo ovviamente rimasti lì. Ma non essendo così, allora abbiamo deciso di andarcene. Questo l'abbiamo spiegato e raccontato più volte anche precedentemente.

Anonimo ha detto...

ma finalmente qualcuno che da l esempio. siamo pieni di laureati attaccati alla gonna di mamma. via all'estero a far carriera.forza e coraggio!

sdonatelli77 ha detto...

vista la vostra vita (lavoro, casa, familia, amici, interessi ecc...) molto piena e stimolante mi sento di dirvi solo GRAZIE ! per il vostro blog aggiornato frequentemente e mai banale che trasmette emozioni e stimoli !!!
...ring ring ring...(lo sò è un campanello di casa atipico!!)..siamo noi amici italiani che bussiamo alla porta per uno scambio di vini ed amicizia !!! . . .tra un pò potrebbe realizzarsi questo spauracchio per voi da noi....

gattosolitario ha detto...

Ci sono stato a Vadstena un tre anni fa credo, carina :) É vero, anche io grazie al blog ho conosciuto tante persone qui in Svezia, tra cui voi!

Certo devo dire che 5 anni fa ero praticamente solo io, ora siamo sempre di piú. Il che dice molto sull'Italia secondo me.

Anonimo ha detto...

ma che esagerato gatto solitario ! qui in Italy siamo in 60 mln in un territorio metà della Svezia. per qualcuno che se ne va ce ne sono 10 che arrivano. non ti preoccupare. non assisterai ad immigrazione di massa in Svezia.

Anonimo ha detto...

A volte mi domando se sono vero! Fortuna che c'è gente come me! In Italia!

Silvia ha detto...

Vi leggo da circa 6 mesi e ogni volta che leggo qualcosa di vostro, capisco quanto la terra svedese sia forse quella più adatta a me. Ho 23 anni, sono stata in Svezia la prima volta a 7 e poi ancora a 19: entrambe le volte è stato amore a prima "aria svedese" respirata. Ora stò cercando di programmare la mia vita in modo tale da poter venire a vivere lì al più presto, ho una laurea in agraria con indirizzo gastronomico ed enologico e vedendo quanto in Svezia sono attenti alle questioni ambientali, anche riguardo all'alimentazione, penso che potrei veramente trovare il lavoro che desidero lì. Per il momento, contagiata dal vostro bellissimo blog ne ho aperto uno anche io che racconterà in parte della mia prossima avventura in Gran Bretagna, in parte di gastronomia, la mia più grande passione!
Per finire vi faccio ancora mille complimenti, non scrivete mai niente di veramente banale, non commentate mai niente per luoghi comuni e anzi li sfatate quasi sempre (come quando Gabriele ha calcolato le ore di luce a Norrkoping rispetto a Roma.. Ora appena qualcuno mi dice che in Svezia non vedono mai la luce, gliene dico quattro!), ci fate vedere tutte le sfaccettature di una vita svedese.. Grazie!

mihaela ha detto...

Ciao a tutti!
Speriamo solo (noi, quelli che abbiamo per testa il sogno oppure progetto chiamato SVEZIA) che la situazione non peggiori nei prossimi 10 anni (penso a mio figlio), sopratutto per quel' che riguarda l'accoglienza dell'immigrati, visto che i loro giornali parlano non tanto bene, specialmente dei mussulmani. Malgrado abbiano fatto di tutto per accoglierli a braccia aperte sembra che per la maggioranza della criminalità danno la colpa a loro. Sarà vero?!

Isabella ha detto...

Un grazie a voi, siamo tornati a casa con un gran sorriso e speriamo di rivedervi, magari qui a Stoccolma.

LauraS ha detto...

Sono stata a Vadstena questo inverno e darei qualcosa per vedere una foto del Vattern non ghiacciato e pieno di barche come immagino che sia ora, ne avete? :)

Anonimo ha detto...

qui a Padova stasera si sentono le cicale e l' umidità nell' aria è svanita lasciando posto ad un fresco venticello. C'è un aria buona e ....tra poco arrivano le agognate ferie. auguri a tutti i prossimi vacanzieri. ovunque voi andiate godetevi il vostro tempo libero !