mercoledì 16 marzo 2011

Un nome per il futuro

Siamo felici che la "coraggiosa" scelta del nome Galileo sia stata apprezzata dai piú. Da parte nostra non abbiamo mai avuto alcun dubbio su questa scelta: possiamo dire che é stato amore a prima vista non appena ci é balzato in mente. Inizialmente siamo stati un pochino ostacolati in questa scelta per via di alcune indicazioni di carattere cattolico. Oggi siamo fieri di questa scelta che rappresenta il nostro modo di ricordare a tutti che spesso le scelte che vanno contro-corrente, quelle fuori dagli schemi, quelle che magari "costano" di piú, quelle che sono le piú difficili da prendere, alla lunga pagano e valgono tutte le difficoltá incontrate.
Ma lo sapevate che in Svezia ci sono solo sei persone con il nome Galileo di cui una con Galileo come primo nome ? Per chi fosse interessato o volesse semplicemente curiosare alla ricerca di quante persone portano il proprio nome in Svezia ecco il link del Statistiska centralbyrån. In Italia ci sono poco meno di 1.700 persone con il nome Galileo di cui 360 (poco piú del 20% del totale) in Veneto. Non a caso poi di queste 360, 140 sono presenti nella provincia di Padova. Il nome é "diffuso" anche in Emilia Romagna, Toscana e Lombardia, molto meno al centro e al sud Italia.
Difficile capire cosa vorrá fare da grande il piccolo Galileo, ma sicuramente il papá e la mamma cercheranno di aiutarlo nel difficile obiettivo di trovare la propria strada. Nel frattempo non solo la mamma e il papá sognano per lui un "futuro spaziale" ma anche qualche caro amico. Domenica infatti é passato da queste parti in Ostrogozia (Östergötland) il caro Mauro cittadino della capitale, amico e compagno di avventure nel viaggio a caccia di Aurore dello scorso gennaio. E sapete cosa ha portato in dono per Galileo? Una tuta da astronauta a misura di pupo !


Meraviglioso... non poteva farci pensiero piú bello! Sicuramente la indosserá in occasione del prossimo viaggio a caccia di Aurore Boreali previsto per fine dicembre quando il piccolo Galileo sará la mascotte dell'avventura invernale nel Grande Nord, con tanto di tuta da astronauta al seguito! Speriamo che sia di buon auspicio.

4 commenti:

antonietta ha detto...

nome bello, singolare, ma molto bello, baciotti!!!!!!!!!!!

Madala ha detto...

Lassù nel Grande Nord siete veramente tutti speciali!
ciao ciao.

Kata ha detto...

Grazie del link! E' veramente interessante curiosare tra i nomi. Secondo questo database svedese dei sei Galileo solo uno ha questo nome come tilltalsnamn. Sapete cosa vuol dire? (immagino il primo nome, ma non ne sono sicura...) Forse quell'unico è proprio vostro figlio! :)

Mina ha detto...

Carinissima, me ne ero innamorata al museo dello Spazio a Washington! ma io non avevo pupi cui metterla!
un abbraccio da Roma e baciotti a Galileo