sabato 25 giugno 2011

La prima notte in casa nuova

Ci siamo, dopo due giornate di intenso lavoro e con il supporto del fidato amico Michele, da un paio di sere dormiamo finalmente sotto il nostro tetto, quella casa che abbiamo deciso di costuire circa un anno fa e che abbiamo visto crescere sotto i nostri occhi settimana dopo settimana.
Tra mercoledí e giovedí infatti abbiamo preso a noleggio un lastbil, un camioncino da 17m cubi con sponda idraulica. Grazie a "Rent a wreck" - che significa letteralmente "Noleggia un rottame" -  presente anchi qui in cittá a Norrköping e con un ufficio all'interno di un container. Cosí siamo riusciti a fare a meno di una ditta traslochi risparmiando parecchio anche sul noleggio del mezzo e rimboccate le maniche abbiamo caricato tutte le nostre cose sul camion e in un paio di viaggi abbiamo spostato il grosso.

Mentre gli uomini caricavano e scaricavano, Silvia in compagnia del piccolo Galileo onnipresente sulla sua sdraietta, rimettevano in ordine piano piano il materiale che arrivava in garage dopo ogni viaggio. Personalmente mi piace traslocare; lo smontare i mobili, spostare, organizzare, rimontare... ma devo dire che questo é stato sicuramente il trasloco piú impegnativo tra le "dieci" movimentazioni che ho dovuto affrontare a partire dai 18 anni quando iniziai a studiare all'Universitá di Padova. Con questo spero di aver dato abbastanza... anche se é meglio "mai dire mai". Chissá, magari un giorno, quando saremo in pensione, potremmo "svernare" alle Canarie !
La casa nuova é ben lungi dall'essere in ordine, anzi é praticamente un campo di battaglia con pezzi di mobili sparsi qui e lá e una marea di cose accatastate nel garage dove i due pallets arrivati dall'Italia giacciono ancora intatti nei loro cellophan dietro ad un altro mucchio di scatole arrivate successivamente.
Ma abbiamo voluto dare un colpo di mano al trasloco per riuscire a dormire la notte di Midsommar in casa nuova anche se i pranzi e le cene devono essere consumati nel vecchio appartamento visto che il piano in granito della cucina ci é stato portato e posato solo mercoledí pomeriggio. Lunedí se tutto va bene avremo piastrellista, idraulico ed elettricita per casa a terminare i lavori in cucina.
Nel frattempo ieri sera, una volta rientrati a casa dopo i festeggiamenti di Midsommar, ho vissuto la mia prima emozione nel vedere la luce del Sole entrare radente dalla finestra del bagno - che guarda a nord - alle dieci passate !


Ormai é da qualche settimana che non riesco a vedere piú il cielo buio... andiamo a dormire che quasi non serve nemmeno l´illuminazione cittadina e quando mi alzo il Sole é giá bello alto sull'orizzonte.

8 commenti:

vivolamiacasa ha detto...

wow! che bella foto!
complimenti per la casa e anche per il piano in granito! :-)
che granito avete scelto? nero assoluto?
vi seguo sempre volentieri e vi invidio un po'!
ciao.

Marco

antonietta ha detto...

che bel paesaggio, pensa io mi sveglio causa 1 cane rompi...e voi col sole!!

lorma ha detto...

Vi seguo da un pò.... anche perchè sono friulana!
Complimenti per la casa.
Lorma

. .Sofia Cancelliere ha detto...

Ragazzi bel lavoro, come sempre. Vedo che vi state dando molto da fare e credo che la trovata di affittare un furgoncino sia l'ideale per risparmiare un po' di soldi.. il paesaggio è fantastico! ;) ciao e alla prossima!

http://sofia-soundandlife.blogspot.com/

Giorgio Asperti ha detto...

Scusa Gabriele, per renderemi più partecipe, non è che riesci a farci vedere tramite un etratto della vista aerea di google il quartiere dove avete costruito la casa.
Sarebbe interessante in ragione anche delle mie personali valutazioni sula mobilità e, perchè no paesaggio limitrofo.
Un grazie anticipato
Asperti Giorgio - Bergamo-

Spinning Rabbit ha detto...

Che bella foto!!!
Da questo blog le vostre emozioni traspaiono chiaramente...
:-)

Il mio desiderio di una ricognizione in Svezia aumenta, a ruota mi segue anche il mio ragazzo eheheh :-)

Ricordo uno dei primi post, in cui, mi sembra Silvia, diceva che prima o poi avrebbe descritto (quando li avesse trovati) degli aspetti negativi della Svezia :P devo ammettere che ogni tanto apro con la speranza di trovare un commento negativo su qualche aspetto... ma... direi che tutto fila a gonfie vele!!!

;-)

Silvia ha detto...

@ Giorgio: GoogleMaps non è aggiornato sulla nostra area, per cui tutto il nuovo quartiere già costruito non c'è ancora...

Lisa ha detto...

Leggo con piacere il vostro blog, tra nascite e traslochi nordici...:) il sole di mezzanotte, che bellezza...quando scende sulla linea dell'orizzonte, e pochi minuti dopo comincia già a risalire...è un'emozione particolare :)