domenica 20 novembre 2011

Natale con la neve: si o no?

Ma quando arriverá la neve quest'anno? I primi due inverni che abbiamo trascorso in Svezia c'é da dire sono stati piuttosto speciali, il primo con un sacco di neve e con temperature che sono rimaste sotto le zero per tre mesi di fila toccando la minima di -27°C, il secondo con la prima nevicata all'inizio di novembre e l'ultima a maggio... tutti ci chiediamo quindi cosa ci riserverá il futuro.
In effetti a dare un'occhiata ai dati del passato sembra proprio che gli ultimi due inverni siano stati decisamente "anormali", uno vuoi per la quantitá di neve e l'altro per i tempi in cui é arrivata. La carta qui sotto realizzata dal SMHI e che rappresenza il primo giorno in cui nevica calcolato sui dati del periodo 1961-1990 (cliccare sull'immagine per ingrandire la mappa) fa ben capire come in un'annata normale la prima neve non arriva prima di metá dicembre al sud, verso fine novembre qui da noi e a Stoccolma, mentre la "dama bianca" cade giá ad inizio ottobre nel Norrland. Quest'anno a guardare le mappe meteorologiche di previsione per novembre ormai sembra che non ci siano speranze e la tendenza é a chiudere con temperature sopra la media e quindi con una fine d'autunno piú calda del normale.


Ma Natale sará bianco oppure no? Difficile se non impossibile dirlo ora, ma la statistica ci aiuta con un'altra mappa realizzata con i dati dal 1961 al 1980 che rappresenta la frequenza di Natali bianchi ossia la probabilitá che la neve sia giá presente al suolo. Risultato: uno su cinque é bianco al sud, uno su due qui da noi e a Stoccolma, quasi tutti al nord.



Focalizzando l'attenzione invece sulle ultime annate diciamo pure dal 2004 in poi si riscontra che le temperature medie di dicembre sono state sotto lo zero nella parte centro-meridionale della Svezia (da Stoccoolma in giú) solo nelle annate 2005, 2009 e 2010, con il dicembre piú caldo il 2006. Per fortuna Natale arriva il 25 dicembre, e quindi verso la fine del mese... tuttavia nel 2005, 2007 e 2008 perfino a gennaio le temperature medie sono rimaste sopra lo zero. Vedremo come andrá a finire...

6 commenti:

tiposchi ha detto...

Ottimo, ero in svezia nell'inverno 2010, e ora è una piacevole sorpresa che non ci sia ancora tantissimo freddo.

Fiammetta ha detto...

L'anno scorso la prima neve è arrivata ad ottobre non a novembre. Me lo ricordo perché fu uno shock. In Italia la gente andava ancora al mare.

AsLateAsPossible ha detto...

Ciao,
complimenti per il blog, molto interessante!
Vorrei chiedere a Gabriele che è meteorologo quali sono secondo lui le località col miglior clima al mondo (o per lo meno con un clima ottimo per buona parte dell'anno). Provando a fare questa ricerca da solo, infatti, non sono andato molto lontano. Le Canarie in realtà sono freddine da dicembre a marzo, di farsi il bagno non se ne parla..Idem per il Mar Rosso...Le Maldive mi sembrano troppo vicine all'equatore, così come i caraibi..insomma vorrei tanto sapere se c'è un luogo con clima mite (da vacanza, senza però morire di caldo) e dove si possa vivere senza preoccuparsi, perlomeno del clima.
Grazie mille

Gabriele ha detto...

@AsLateAsPossible: purtroppo non c'è un posto ideale dal punto di vista del clima al mondo e poi dipende molto dalle aspettative del singolo. I tropici hanno temperature sempre gradevoli ma ci sono i periodi delle piogge ed i cicloni tropicali che possono dare molto fastidio... In Europa ci sono le Canarie come giustamente hai già identificato tu e cmq l'oceano non è mai troppo caldo, tanto meno d'inverno.
Nel mediterraneo suggerirei Creta o Cipro ma l'inverno seppur mite arriva anche là. A me piace cmq l'alternarsi delle stagioni e mi piacerebbe provare le alte pianure degli Stati Uniti come il Colorado a ridosso delle montagne. Altrimenti l'Arizona per avere un po' più caldo... del continente asiatico ed africano non ho esperienza. Anche l'Australia potrebbe essere una buona soluzione climaticamente, sempre con un occhio ai cicloni tropicali

AsLateAsPossible ha detto...

Grazie...allora avevo voglia di cercare..se non c'è! :(
Conosco Creta e Cipro e secondo me fa troppo caldo d'estate..quindi non può andare.
Però ero curioso di sapere se nei tuoi studi ti era mai capitato sott'occhio (come esempio da studiare) un clima straordinario per la sua mitezza, favorevole al benessere umano...Ai tropici, cicloni a parte, mi sembra che non si stia poi così bene visto che se ti esponi durante le ore di sole rischi insolazioni, bruciature ecc...se per caso ti vengono in mente altri posti scrivimi a aslateaspossible@gmail.com. Te ne sarò grato.
Saluti

Sergio

adry ha detto...

Complimenti per il vostroBLOG . E molto piacevole . Ma io sono nuova qui. Mi piacerebbe fare delle amicizie ,anche perche'vorrei conoscere meglio quei posti ,dove andndro fra un po ....ha...ha... Auguri a tutti !!!