martedì 22 giugno 2010

Habemus tomten

Chissà cosa vorrà mai dire questo titolo? Tomten in svedese significa pezzo di terra o terreno.
Alcuni post fa avevamo scritto qualcosa sulla casa e sulla scelta che ci si era prospettata dinanzi, ossia quella di continuare a vivere più o meno in centro in un appartamento oppure prendere la via di un quartiere appena fuori dal centro ma con la comodità di un piccolo giardino e soprattutto di una casetta tutta propria.
Alla fine la seconda ipotesi, che si era fatta avanti durante tutto l'inverno, in queste ultime settimane ha avuto il sopravvento grazie alla scoperta di una nuova lottizzazione costituita da una trentina di terreni singoli in una zona molto tranquilla. L'area in questione si trova appena a cinque minuti di auto dal centro città quindi in pratica a due passi ed è perfettamente collegata con i mezzi pubblici (con un autobus che passa a 200 metri di distanza e arriva direttamente al mio posto di lavoro) e con tutti i servizi che servono nei dintorni (supermercato, scuole, asili, ampi spazi verdi...).
Tutti i terreni giacciono tra due collinette che ne rendono il contorno ancor più piacevole. La scelta purtroppo però è stata limitata a pochi terreni rimasti disponibili perché appunto la maggior parte sono già stati venduti, diverse case sono già in costruzione mentre pochi sono gli inquilini già "installati".
In città non ci sono moltissime alternative al momento ed in più siamo venuti a conoscenza dell'esistenza di una "tomtkö" (coda) per i terreni che il comune mette a disposizione della comunità per costruzioni private. Attualmente nella coda ci sono circa già moltissime persone (quindi difficilmente si riuscirà ad avere il terreno perfetto) e preso visione dei piani di espansione della città e delle zone che nei prossimi 2-3 anni verranno lottizzate abbiamo colto l'attimo... "Carpe diem" quindi. Habemus tomten, abbiamo fermato un terreno ma solo dopo aver effettuato approfonditi calcoli sulle traiettorie del sole in cielo durante l'intero arco dell'anno per sfruttare al massimo l'insolazione estiva e per evitare nel contempo di rimanere troppo in ombra durante l'inverno.
D'ora in avanti verrà la parte più divertente che è quella dalla scelta della tipologia di casa. Il costruttore (che ha acquistato tutti i terreni), ha a disposizione diversi modelli di case che vengono forniti sono già pre-configurati (ossia le piante ed i prospetti sono già disegnati alle quali comunque si possono apportare delle piccole modifiche). Ma la cosa più bella è che tutta la casa sarà in legno... date un'occhiata a questo video che vi fa vedere come vengono costruite queste case...

19 commenti:

Enrica ha detto...

Sono bellissime le case in legno! :) Congratulazioni e in bocca al lupo per la vostra nuova casa ;)

Anonimo ha detto...

So che scrivendo può esserci distrazione ma vorrei sottolineare che è errato scrivere
"perché appunto la maggior parte sono già stati venduti" mentre è corretto "perché appunto la maggior parte è già stata venduta"

A parte ciò sarei curioso di sapere di quanti mquadrati saranno queste case e il costo (al mq o totale)?

gattosolitario ha detto...

Bellissimo, non vedo l'ora di venirvi a trovare di nuovo :D

Marilena ha detto...

Sembrano prorpio belle. Peccato che non so leggere lo svedese.
Complimenti e auguri.

Gabriele ha detto...

@Anonimo: il costo dipende da molte cose (ad esempio modello, finiture, dotazione, ecc.) e comunque nel costo complessivo rientrano tutti gli allacciamenti (elettricità, riscaldamento e telefono) e parte dell'arredamento (cucina con elettrodomestici, arredamento completo dei bagni, guardaroba, lavanderia, ecc.). In pratica la casa viene consegnata chiavi in mano.
Cmq per soddisfare la tua curiosità il costo del solo terreno è di circa 90 euro al metro quadrato.

Una curiosità ce l'ho anche io se mi posso permettere: costa tanto mettere il proprio nome e firmare quando si scrive un commento ?

Paolo ha detto...

Ciao ragazzi, complimenti per la vostra avventura in terra di svezia! Vi ammiro veramente tanto per lo spirito e la determinazione che dimostrate!
Da quando ho scoperto il vostro forum ho sentito le vostre vicende -e in particolare quella di Silvia- molto vicine alla mia!
Probabilmente dal prossimo anno diverrò un vostro "cugino" norvegese (morosa osloense preme), per adesso sono spiaggiato a padova! Già 4 anni fa, dopo 3 anni di ps in italia, feci i corsi di lingua e norvegese medico x trasferirmi ma poi le cose andarono diversamente.
@ silvia: povero Bortoluzzi, quanto lavoro gli ho raccattato in giro l'altra notte!
Ciao!!!!

Anonimo ha detto...

Ciao, sono Ale da Rimini. Faccio l'architetto. Complimenti per lo studio delle traiettorie del sole, è una caratteristica della casa che nessuno valuta quando compra o costruisce e che pochi architetti/ingegneri nel progetto sanno gestire. Vi consiglio anche di tenere presente della giusta disposizione delle stanze in base alla traiettora solare: in linea di massima i bagni, la cucina e i locali di servizio dovrebbero stare a nord per la minor necessità di luce mentre camere da letto e ambienti dove si passa buona parte del tempo vanno esposti a sud, sia per la qualità della luce che dell'apporto energetico della stessa. Sono fondamentali anche il pacchetto murario per evitare eccessiva dispersione termica e la qualità degli infissi, entrambi con indice di trasmittanza basso. Vi consiglio di informarvi sulle Passivhaus o CasaClima per l'Italia, che sono standard per costruzioni a bassissimo consumo energetico. A quanto so in Svezia una casa passiva costa circa un 3% in più rispetto l'edilizia convenzionale, una piccola spesa in più all'inizio che viene ripagata in pochi anni. Se avete bisogno di altre informazioni fatemi sapere. Vi seguo spesso visto che l'anno scorso sono stato in Sverige per tre mesi e mi avete dato molte info per capire cosa avrei trovato là.

Hej da°,
Ale

alessandro ha detto...

io sceglierei il modello stenvik...così ci si può tuffare in piscina dal tetto!!!

Steppa ha detto...

ciao ragazzi, sono Stefano di Bologna,
non vedo il video, sono l'unico?

Anonimo ha detto...

steppa, devi cliccare dove è scritto "questo video" nel testo .

cristina ha detto...

Che bello, auguroni!
Cristina

P.S.A me piace Mellangården!

viajando ha detto...

Ciao! ho seguito il vostro blog a tempi alterni soprattutto per interesse personale verso la Svezia, cercando di capirne i vari aspetti che con uno "stare" turistico non si colgono.
Vorrei chiedervi se sapete come e se è possibile ottenere un Dottorato di ricerca presso un'università svedese senza doversi cercare finanziamenti da soli, cosa per ora assolutamente infattibile. Ho contattato atenei inglesi e il problema del finanziamento sta tagliando tutti i posti disponibili anche da loro e a me piacerebbe di più rivolgermi alla svezia ma non so bene quali canali cercare se non contattare direttamente le università . L'ho già fatto e non ho ottenuto risultati chiarificatori. Grazie! in bocca al lupo per tutto!

olga ha detto...

@viajando
per quello che ne so (humanistiska fakulteten) nei dipartimenti ci sono selezioni annuali per il dottorato; a lettere/lingue bisogna presentare la tesi di laurea italiana tradotta in inglese o svedese, e i vari certificati (laurea, esami ecc.) tradotti; poi c'è una selezione basata su colloqui, presentazione del proprio progetto di ricerca...insomma, una specie di 'concorso'.
Immagino che la selezione avvenga in maniera diversa a seconda delle facoltà, e forse per un italiano/a è (relativamente) più facile ottenere un dottorato in una facoltà scientifica piuttosto che in una umanistica. In bocca al lupo :)

E congratulazioni ai padroni di casa (in senso non figurato)

Marilena ha detto...

A me piacerebbe avere un'idea sul costo di una casetta con giardino in Svezia, ma non voglio essere invadente e chiedere direttamente:) pero' sapete se esiste un sito immobiliare in inglese?

Silvia ha detto...

@ Marilena: siti in inglese non credo ce ne siano, ma www.hemnet.se è ben fornito di case di tutti i generi e le specie (sono per lo più case non nuove) e il prezzo è indicato per tutte.

Marilena ha detto...

Grazie, sono riuscita ad usarlo anche senza conoscere lo svedese. (Tutti i siti immobiliari si assomigliano). Ho cercato nella lan di Stoccolma anche se non ho idea di quanto potevano essere lontano dalla citta'. Sono troppo carine le case svedesi e anche grandi.

Anonimo ha detto...

Ciao Gabriele, io aggiungo curiosità alle curiosità, poichè l'acquisto del terreno edificabile mi incuriosisce moltissimo. Sono un tecnico comunale e quindi vorrei capire, se possibile, quanta superficie "netta" di lotto edificabile avete acquistato e che volume abitabile "indicativamente" sarà costruito per la vostra nuova abitazione.
Aggiungo, sempre se non sono troppo esigente, il costo a mq della costruzione dell'abitazione ??
Grazie ancora, anch'io vi seguo spesso, soprattutto per scoprire le abitudini e tradizioni singolari svedesi.
Asperti Giorgio (BG)

Gabriele ha detto...

@Giorgio: il terreno è di circa 630mq e la percentuale edificabile è al max pari al 25%, questo per regolamento comunale.

Max ha detto...

E' un momento importante.
Buona fortuna e ...ad maiora!
Max