lunedì 21 febbraio 2011

Menù della settimana

Da qualche settimana puntuale ogni mattina prima dell'alba ci viene infilato nella buca della posta sulla porta di ingresso dell'appartamento il giornale di Norrköping, conosciuto brevemente anche come NT (Norrköpings Tidningar). Non che sia un grande giornale, ma data l'offerta di ricevere per quattro settimane sei giorni alla settimana il quotidiano alla incredibile cifra di 40kr (meno di 5 euro), l'abbiamo colta al volo. Silvia è a casa dal lavoro da metà gennaio ed è anche un modo per tenersi in allenamento con lo svedese (anche per me) e passare un po' il tempo.
Oggi lunedì mattina sfogliando il giornale mi è caduto l'occhio su un'intera pagina dedicata al lunchguiden della settimana. Si tratta in pratica dei menù della settimana, differenziati giorno per giorno, di una buona parte dei ristoranti del centro con tanto di prezzi ed orari di apertura. Per tutti coloro che lavorano in città è un'informazione utile in quanto è possibile scegliere a priori senza dover girovagare inutilmente. Non la trovate una buona idea?


Nel frattempo nel weekend ci siamo dedicati alla preparazione di scorte alimentari in vista dell'arrivo del pupo che ormai dovrebbe essere imminente... tra l'altro quando deciderà di  uscirà dalla pancia (nel sondaggio la maggior parte ha votato per questa settimana quindi incrociamo le dita o come si dice qui teniamo i pollici stretti, hålla tummarna). E quindi via di ragù e di passato di verdure quest'ultimo grazie alla fedele pentola a pressione portata su dall'Italia e che ieri ha suscitato grande sorpresa e ilarità in un'amica svedese venuta a farci visita. In Svezia la pentola a pressione, detta tryckkokare, è cosa degli anni 60-70 e non è più di moda al giorno d'oggi, sarebbe interessante capire il motivo per cui ne è scomparso l'utilizzo.


Quantità industriale di ragù...

10 commenti:

Giulia ha detto...

La pentola a pressione è irrinunciabile! Forse da queste parti la considerano un retaggio di tempi "poveri", in cui bisognava risparmiare energia. E chissà che i tempi del risparmio energetico non tornino davvero.

antonietta ha detto...

io faccio il tifo x lei/lui che nascerà il 29 febbraio, il giorno / non giorno...
lo sfondo lo potete cambiare il nero è pessimo...

Lali ha detto...

Magari si facesse tutti +attenzione al risparmio energetico!!! Io tifo per il 23-febb data a me molto cara, ma nascerà quendo vorrà...ed è bellissimo rimanere ad aspettare i ritmi della vita e della natura!!
Un abbraccio alla pancia!!

Raffaella ha detto...

Questo bimbo bimba ha già tanti ammiratori che l' aspettano ancor prima di nascere .Auguri Giulia dalla Romagna.Raffaella

federica ha detto...

E' stato un piacere leggervi e soprattutto scoprire un mondo totalmente differente dall'Italia.
Ammiro la vostra determinazione e il vostro coraggio...
Auguri per il\la vostro\a bimbo\a !!!
Federica

Paolo Meneghin ha detto...

Carissimo, sono certo che nasce il 25 febbraio alle ore 12:00 Per i ristoranti, si è una buona idea ma come tu sai bene è la lista del menù e come viene cucinato un piatto che fa la differenza. Per la pentola pressione ne ho 3 una da contorni, una 5 litri e una 7 litri. Quando vuoi sono pronto a ri-insegnare agli svedesi il gusto di cucinare con la pentola a pressione e in particolare i risotti e la zuppa di pesce... buon apetit. Menego... quelle delle golosità.

Enrico ha detto...

Carissimi Silvia e Gabriele,
mi chiamo Enrico e vi leggo ormai da un po' di tempo, sempre con molto piacere.
Innanzitutto, complimenti per il bimbo in arrivo :)
Vi scrivo questo commento perchè avrei bisogno dell'aiuto di Silvia: a Marzo mi laureerò in medicina e ho una gran voglia di specializzarmi all'estero. La Svezia mi sembra un'ottima scelta ma non ho la più pallida idea di cosa devo fare, di quali sono i primi passi da muovere. Quindi, cara Silvia, se ti va di aiutare un giovane quasi-collega, puoi darmi queste informazioni? :) Posso darti la mia e-mail? Grazie mille comunque!

Silvia ha detto...

@ Enrico: scrivimi in privato, la mail la trovi sotto "presentazione degli autori" in alto a destra !

Marina Morena ha detto...

Salve Silvia e Gabriele, vivo a Roma e ho un figlio che studia a Stoccolma. Leggendo il vs blog sto conoscendo meglio questo paese, così diverso. Vi segnalo anche la mia ultima ricerca su Cristina di Svezia a Roma. La sto pubblicado a puntate sul mio: Blog Roma, archivi e dintorni (http://archivioroma.blogspot.com/). Devo dire che però Cristina a Roma si trovò benissimo...
Cari saluti e auguri
Marina

Enrico ha detto...

Grazie Silvia! Ti ho inviato la mail!