sabato 2 luglio 2011

Lampade alogene o LED ?

Oggi voglio parlare di illuminazione. Ora che i lavori relativi al trasloco stanno iniziando a calare di intensità e le cose cominciano a trovare un loro posto in casa a mano a mano che le scatole in garage si svuotano, abbiamo anche il tempo per far lavorare un po’ il cervello e lasciar riposare i muscoli indolenziti.
Il problema di oggi è capire se e quanto vale la pena investire in una nuova tecnologia come quella dei faretti a LED per l’illuminazione esterna della casa. Abbiamo da poco acquistato delle lampade da parete a doppio faretto da installare sull'esterno della casa per illuminarla durante le ore di buio (adesso in effetti non ce ne sarebbe bisogno ma visto che tra qualche mese inizierà a far buio molto prima è meglio prendersi per tempo con questo genere di ragionamenti).
Devo precisare che si tratta di un’illuminazione più di estetica che di sostanza, non vogliamo illuminare a giorno la casa con fari da stadio, più che altro si tratta di donare alla casa un suo carattere esterno. Le lampade da parete installate sono della Nordlux e nella scatola trovano spazio già due faretti alogeni da 35 W. Non ci ho messo molto a capire che con sei lampade a due faretti ciascuna ed altri due faretti incassati sopra l'entrata la potenza impegnata una volta accese tutte è di quasi mezzo KW. Vabbè che l’energia in Svezia costa un quarto in meno (fonte www.energy.eu) ma è facile intuire che la cifra da sborsare all’anno per l’illuminazione esterna non è proprio una bazzecola.


Così ci siamo decisi ad approfondire le nostre conoscenze sui faretti a luce LED per capire se potevano fare al caso nostro. Dopo diverse visite nei vari negozi siamo riusciti finalmente a farci un’idea della luce prodotta e del loro possibile impiego. Un faretto da 4-5 W a LED può benissimo essere impiegato per l’illuminazione esterna al posto di un faretto alogeno da 35 W.
Per concretizzare tutto il ragionamento ho ripreso in mano il famoso file excel con i calcoli e confronti del sorgere e tramontare del Sole e delle ore di luce tra l’Italia e la Svezia e l’ho upgradato alle versione 1.2 aggiungendo il calcolo del consumo e del costo dell'acquisto dei faretti per l’illuminazione.
Il primo passo è capire per quante ore di luce è necessario illuminare la casa. Si parte dal file excel dove è già presente una colonna con la durata del giorno più i due crepuscoli (ricordo che il crepuscolo è il periodo di tempo tra l’istante in cui il Sole tramonta e l’istante in cui esso raggiunge l’altezza di sei gradi sotto l’orizzonte, che in pratica significa non proprio buio ma corrisponde più o meno al tempo di accensione dell’illuminazione cittadina). Una nuova colonna nel file riporta ora il numero totale di ore di buio durante tutti i giorni dell’anno; da queste parti si va da un minimo di tre ore e un quarto ad un massimo di sedici (per confronto nel nord Italia si va da otto ore e mezzo a quindici ore e mezzo).
Aggiungendo altri dati nelle caselle marcate in azzurro (come il numero di faretti, la potenza e il costo di acquisto degli stessi) si può ottenere il costo totale annuo richiesto per l’illuminazione della casa.
Alcuni commenti non scontati:
1) non tutti ci crederanno ma il numero totale di ore annue in cui è necessario illuminare la casa è maggiore in Italia che in Svezia (questo grazie proprio al fatto che il crepuscolo è più lungo in Svezia che in Italia - il Sole scende verso l’orizzonte con una traiettoria più inclinata e quindi meno velocemente). La differenza tra Norrköping e Padova è di quasi 700 ore annue;
2) illuminare una casa in Svezia costa meno che in Italia grazie a quanto detto al punto 1) e al fatto che l’energia costa meno (circa 25% in meno);
3) i faretti a LED costano parecchio di più dei normali faretti alogeni ma durano 15-20 volte di più;
con i faretti alogeni che durano mediamente 2.000 ore significa cambiare tutte le lampade un paio di volte all’anno (cosa non divertente se questo succede in pieno inverno con magari 50 cm di neve...). Di contro i faretti a LED durano dai due ai quattro anni;
4) tenendo conto del costo di acquisto spalmato per anno e del consumo, l’illuminazione a LED costa dalle quattro alle cinque volte in meno di quella alogena. Il risparmio è leggermente maggiore in Italia che in Svezia.


Detto questo adesso mi adopererò per la ricerca del prezzo migliore dei faretti LED su internet lasciandovi fare i vostri calcoli con il nuovo file che trovate qui.

12 commenti:

Massimiliano ha detto...

Ottima scelta, per l'illuminazione esterna (di lunga durata) e d'ambiente i Led sono l'ideale. Maggior durata, minor consumi, minor dispersione termica.
Poi ultimamente i prezzi hanno iniziato a calare e la scelta sulla temperatura di colore (la qualità del colore della luce, luce "calda" o "fredda") è migliorata

Kata ha detto...

Che bello e utile questo post! Sono problemi piccoli, ma vale la pena spenderci un po' di tempo. Grazie delle informazioni. In futuro potranno servire. :)

DiegoDDM ha detto...

ciao bei,

avete valutato senno quelle lampade led con pannello solare incorporato dell'ikea?

Andrea ha detto...

Un aspetto che non sottovaluterei alla vostra latitudine è la temperatura (dalla lampadina). Le LED scaldano pochissimo, il che in genere va bene, ma in caso di neve sul vetro, non aiutano a scioglier la neve depositata come, invece, avviene per le alogene.
La cosa potrebbe essere risolta con piccole resistenze inserite nel vetro (tipo lunotto termico), ma non so se esistono faretti siffatti (ma sono sicuro che avrete già ponderato anche questa cosa)
Anche con questo "limite" la scelta delle LED è di sicuro la migliore.

ChristianM ha detto...

Forte! Bellissima analisi.
Sarebbe interessante sapere se le ore di buio cambiassero aggiungendoci il parametro "condizioni meteo". Capita spesso in inverno di accendere le luci presto il pomeriggio perché fuori è nuvoloso e piove. A quel punto però in caso di neve, bisognerebbe considerare anche il riflesso della luce dovuto a essa... Mi sa che sarebbe un pò complicato. Ciao ciao

Gabriele ha detto...

@DiegoDDM: a noi interessavano delle lampade da appendere alle pareti esterne della casa. Quelle con il pannellino solare fanno poca luce e d'inverno, quando l'illuminazione é necessaria, mi sa tanto che riescono a produrre ben poca energia.

Gabriele ha detto...

@Andrea: é vero che scaldano meno, tuttavia contiamo sul fatto che le lampare a parete dovrebbero anche essere coperte dal tetto (anche se poi la neve é molto leggera e spesso non cade verticalmente). Ma magari il poco calore che producono speriamo sia sufficiente a sciogliere i fiocchi mano a mano che questi si depositano... vi får se!

Pegasopd ha detto...

Gabriele, questo è pane per i miei denti dato che ho lavorato col risparmio energetico... Tieni conto che i LED di buona qualità hanno una vita media di 80.000 ore, se poi riescono a dissipare bene possono durare anche di più. Però hai un contro nel tuo caso: il calore del LED viene dissipato dalla parte opposta al lato illuminante che resta molto freddo, quindi rischi che il calore non sia sufficiente a sciogliere la neve.
Se dici posso sentire qualche mio vecchio contatto e te li spedisco... Anche se mi sa che la spedizione rende il prezzo più alto...

Gabriele ha detto...

@Pegasopd: grazie molte per le osservazioni. Ma se il calore viene dissipato verso il basso ed essendo due lampare sovrapposte come nella foto non é che forse si scalda un pochino tutta la lampada?

Io pensavo di acquistare i LED via Amazon.UK dove spesso troviamo buone offerte. L'idea é quella di comprare alcuni set diversi di 3 lampade ciascuno in modo tale che poi, quelle che meglio si adattano all'illuminazione esterna vanno fuori, e le altre le sfruttiamo negli spot che abbiamo installato dentro in casa (cucina, entrata, bagno...).
Ecco ad esempio un tipo che vorrei prendere: http://www.amazon.co.uk/LIGHT-ENERGY-SAVING-BRIGHT-REPLACING/dp/B004UI119W/ref=wl_it_dp_o?ie=UTF8&coliid=I2R8U6PMVYF&colid=2CLFRGH6WLDFG

Che mi dici del colore della luce per l'esterno? Noi pensavamo ad un warm white tipo 3.000-3.500K che fa una luce un pelino piú gialla ma forse anche una luce molto bianca potrebbe fare il suo effetto specie con la neve... tipo 5.000-6.500K.

obi ha detto...

Grande investimento iniziale dato dal costo delle lampade a led ma riduzione sui consumi di energia e manutezione.

Comunque bel post,

ciao a tutti

vendita lampade a led e faretti a led-www.doritaly.it

Illuminazione a led ha detto...

Io sicuramente scegliere spia sopra alogena, in quanto i LED è più sicuro e consente di risparmiare energia.

Bad Grass ha detto...

Caspita, mi sono imbattuto in questo post che mi era sfuggito (come ahimè molti altri) mentre stavo cercando un altro dei vostri saggi interventi.
Combinazione, proprio in questo periodo sto pensando a come illuminare la mia nuova casetta, usando appunto i LED. Questo post e il file mi sono molto utili. Grazie mille!