giovedì 13 agosto 2009

Questo è un piccolo passo per l'uomo ma...

Eccoci qua con il nostro nuovo motivo d'orgoglio svedese: una bella carta d'identità elettronica con tanto di chip, foto e firma digitali.
In mezza giornata abbiamo realizzato a tempo di record tutte le seguenti pratiche burocratiche:
a) visita all'ufficio tasse per il ritiro delle nuove carta d'identità e per richiedere informazioni sulle pratiche da fare per l'apertura di una ditta (se dovesse servire si fa tutto via internet senza muoversi da casa);
b) apertura di un conto corrente in banca. Per prima cosa mi hanno chiesto se avevo un documento d'identità valido e con grande orgoglio ho sfoggiato per la mia carta d'identità nuova fiammante. A suo tempo (in aprile) la Silvia aveva incontrato maggiori difficoltà visto che la prima volta non le avevano accettato il passaporto italiano come documento valido... questa volta invece è andato tutto liscio e dopo aver apposto le solite firme avevamo già il conto attivo su internet;

c) passaggio alla scuola di lingue per immigrati dove io ho fatto la domanda per il corso base e la Silvia per un corso di perfezionamento... tempo di attesa massimo: tre mesi, ma molto probabilmente verremo chiamati prima, intanto continua lo studio autonomo della lingua;
d) ritorno a casa per l'attivazione del conto corrente della banca via internet e della E-legitimation. Quest'ultimo si tratta di un certificato elettronico criptato che ti permette di stampare direttamente dal computer di casa una miriade di certificati che altrimenti dovresti andare a chiedere ogni volta nei rispettivi uffici comunali o regionali;
e) mettiamo subito in pratica la E-legitimation stampando un bel certificato per uso patente;
f) compiliamo il modulo (sempre scaricato via internet) per la trasformazione della patente italiana in quella svedese. La mia scadrà ad inizio gennaio 2010 e così abbiamo deciso di procedere con la trasformazione. Da quello che abbiamo letto in giro, dal momento in cui si spedisce la patente originale all'ufficio preposto al momento in cui torna indietro la nuova patente svedese, passano circa tre mesi (ovviamente perché di mezzo ci sono gli uffici in Italia...). Intanto mi sono fatto una bella scansione e stampa a colori della patente originale da tenere sempre con me...
g) spedizione della raccomandata con il certificato e la patente originale.
Beh direi che aver fatto tutto questo in qualche ora non è proprio male questa "burocrazia informatizzata" svedese !

7 commenti:

thebfive ha detto...

a me la patente me l'hanno fatta in 3 settimane

alessandro ha detto...

175 cm???? cominciato già a scendere?

Giulia ha detto...

io però sto ancora aspettando le carte dal Socialstyrelsen!!! Devo cominciare a preoccuparmi?

Silvia ha detto...

@ Giulia: tranquil, qui d'estate va tutto molto a rilento, vedrai che per quando finisci avrai le carte belle pronte e fumanti ! Un bacione, non vedo l'ora che tu arrivi qui !

gattosolitario ha detto...

Una volta imparato come funziona é tutto molto "smidigt" . Poi la Silvia parla svedese ; )

suomenrakastaja ha detto...

che celerità!

melamerito ha detto...

Ma 'na marcuccia da bollo?
N'improntina digitale?
Niente?