mercoledì 10 febbraio 2010

Bandy: chi lo conosce?

Quando per la prima volta poco più di un anno fa arrivammo qui in Svezia in gennaio per la nostra "perlustrazione" ebbi il primo contatto con questa nuova parola: bandy. Eravamo stati invitati a casa dal futuro primario di Silvia per una cena di benvenuto e alla televisione stavano trasmettendo quella che al primo sguardo poteva sembrare una partita di hockey su ghiaccio.
In realtà subito mi fu spiegato che si trattava appunto di bandy.

Molto simile al calcio nostrano il bandy si gioca su due tempi di 45 minuti con undici giocatori per parte su un campo di ghiaccio delle stesse dimensioni di un campo da calcio, con due porte alte due metri e larghe tre e mezzo. La palla che una volta era un pezzo di sughero e poi di corda con il tempo si è trasformata in una palla di plastica di circa sei centimetri di diametro dal peso di 60 grammi. Ovviamente servono pattini ai piedi e la mazza da bandy.

Lo sport ha anche regole simili al calcio ed è molto meno violento dell'hockey visto che i corpo a corpo sono molto meno frequenti.
La federazione internazionale bandy (IBF) istituita nel 1955 in Svezia con la sede che dal 1979 si trova a Katrineholm, comprende 27 paesi al mondo tra cui anche l'Italia (dal 2003); non sarà come la FIFA ma tuttavia ha i numeri per organizzare ogni anno un campionato del mondo o come viene chiamata da queste parti una VM (VärldsMästerskap). Dal 1957, anno di svolgimento della prima competizione mondiale, l'Unione Sovietica (poi diventata Russia) e la Svezia si sono spartite tutte le medaglie d'oro ad esclusione di unica vittoria della Finlandia nel 2004.
E pochi giorni fa si è conclusa la VM 2010 che ha sancito, per il secondo anno di fila, la vittoria della Svezia dopo un filotto di tre vittorie della Russia. Sapete con chi si è disputata la finale? Con la Russia e la vittoria è arrivata solo ai tempi supplementari per 6-5.

4 commenti:

SuomItaly ha detto...

Ovviamente non ne avevo mai sentito parlare prima di arrivare in Finlandia :)
Ho dedicato anche io al "salibandy" un post :)

gattosolitario ha detto...

E poi vengono ad Uppsala a fare la finale nazionale, da villaggi piccolissimi e si ubriacano in maniera folle alle 9:00 del mattino, che simpatici umoristi :D

Hans Halmsson ha detto...

e poi non fanno a botte con all ishockey!

gattosolitario ha detto...

Vomitano per strada Hans, é sempre un piacere : )