domenica 14 febbraio 2010

Il silenzio della domenica mattina

Stamattina, nel giorno di San Valentino, sono uscito quando mancava ancora qualche minuto alle 8 per andare all'ospedale a prendere in auto Silvia che aveva appena terminato il turno di notte al pronto soccorso. Mi sembrava il minimo in questa giornata di festa degli innamorati...
La domenica mattina sembra che il tempo si fermi da queste parti. Mentre durante la settimana alle 7.30 è tutto un andare e venire di gente a piedi, in bici, in auto chi per andare al lavoro, chi per portare i bimbi all'asilo o a scuola, oppure a far passeggiare il cane, la domenica mattina sembra che qualcuno abbia cristalizzato e immobilizzato tutto, paesaggi ed esseri viventi.
In giro non c'è nessuno, nessun rumore, solo il cinguettio di qualche uccello sugli alberi e lo scricchiolio della neve sotto le scarpe. All'incrocio i semafori sono tutti rossi in attesa di diventare verdi all'arrivo della prima auto, ma nessuna macchina si va viva all'orizzonte... ho il tempo per pensare a tutta questa neve che ancora la fa da padrona in questo inverno veramente nordico. Con domani sono esattamente due mesi che il paesaggio è completamente bianco e devo dire che non mi ha ancora stancato. Vedere la neve cadere fuori dalla finestra o camminando in un ampio viale alberato regala ancora autentiche emozioni da bambino.

Forse il prossimo anno non sarà così, tutti lo dicono che questo è straordinario, ma intanto il sole è sempre più alto in cielo durante il giorno e la luce a mezzogiorno non ha più quella tonalità gialla che ha a dicembre. Le giornate si stanno allungando e velocemente... a quando allora il disgelo? Per il momento non ci penso, mi voglio godere più a lungo possibile questo paesaggio incantato e il silenzio ovattato della domenica mattina. Nel frattempo... buon San Valentino a tutti !

6 commenti:

Mina ha detto...

Silvia e Gabiele Buon San Valentino anche a voi !
dopo tanti anni anche a Roma abbiamo avuto un po' di neve, poca, ma la città per qualche ora è apparsa sotto una luce diversa: un magico mondo incantato!

Anonimo ha detto...

Buon S.Valentino, Silvia e Gabriele, e buona cena stasera al lume di candela!
Rosy

Marco - Osio ha detto...

Che dire...
non vedo l'ora di essere su e provare dal vivo che vuol dire vivere in Svezia. (ormai la partenza è imminente: sono a -2)

Serena ha detto...

Ciao Gabriele, ciao Silvia,
leggo il vostro blog ogni tanto per tuffarmi un po' nelle adorate terre scandinave. In questi giorni, quante ore di luce ci sono? La foto pubblicata è bellissima e così luminosa!

Biagio l'etneo ha detto...

Prima o poi riuscirò a fare il grande salto. Voi intanto continuate a realizzare il mio sogno.

Vi posso benissimo fare gli auguri anche oggi. Certi paesaggi sanvalentiniani/natalizi mi sa che stanno li 365 giorni l'anno.

Un abbraccione grande.

Giovanni Turra ha detto...

ha un'aura religiosa questo tuo post. Sembrano le domeniche di una volta, quelle in cui era vietato non solo lavorare, ma era bello anche lasciare a casa l'auto e riposarsi veramente. Dare il tempo alla propria anima di raggiuncerci, dopo che per tutta la settimana l'avevamo lasciata al palo, perché si doveva correre di qua e di là. Viva la domenica a Norrkoping.