venerdì 25 dicembre 2009

Un Natale in allegra compagnia

Quella di oggi sicuramente rimarrà una giornata ricca di ricordi soprattutto per i nostri genitori che durante queste feste ci hanno raggiunto qui in Svezia. Infatti oltre al pranzo di Natale interamente curato da me e Silvia (da noi gli ospiti sono Ospiti e non hanno diritto né di voto né di veto in cucina) e di cui tra poco vi parlerò, c'è stato anche un pomeriggio multiculturale in occasione del compleanno della nostra amica Marinella (chi si ricorda di quella coppia svedese che abita in riva al lago?); ma andiamo con ordine.
Per il pranzo odierno avevamo scelto di non esagerare ma di stare leggerini visto che nel pomeriggio era previsto quest'altro impegno. Così come antipasto abbiamo preparato salmone affumicato con dill adagiato su knäckebröd (il pane svedese), patate arroste al rosmarino, una bella insalata mista ed il piatto clou del giorno: arrosto di alce, ossia älgstek. Per la sua preparazione ci eravamo anche dotati dell'apposito termometro da infilare nel cuore del pezzo di carne per assicurarsi che la temperatura interna non superasse mai i 75°C. La parte "liquida" invece ha visto sul tavolo due bottiglie di vino italiano, un Verdicchio ed un Bardolino. Che dire, la cottura è stata perfetta e gli ospiti hanno gradito molto !

Nel pomeriggio, come anticipato, ci siamo trasferiti tutti e sei nella casa in riva al lago di Marinella che proprio oggi compiva gli anni. Ad aspettarci c'erano già parecchie persone, da una bellissima bimba di meno di due anni fino alla bisnonna di quasi novanta, passando da genitori, figli, mogli, mariti, compagne... quattro generazioni di persone. Alla fine attorno alla grande tavolata imbandita c'erano ben diciannove (19) invitati !!!
Così da una parte gli italiani e Marinella (che parla un ottimo italiano), in mezzo gli svedesi e dall'altro capo del tavolo un ragazzo neozelandese, passando per la bisnonna finlandese. Anche la tavola rispecchiava questa multiculturalità con piatti tipici di varie zone, dall'agnello sapientemente preparato dal figlio di Marinella, a dei contorni di verdure finlandesi, al salmone tipicamente svedese ma preparato in tre modi diversi (ci siamo anche appuntati un paio di ricette), fino ai dolci dove facevano bella mostra di sé una variante neozelandese della "trifle" inglese (la meglio nota zuppa inglese), dei micro dolcetti di cioccolato molto gustosi, un mega treccione a corona (tipico dolce natalizio svedese) ed i nostri rotolini di pasta brisé dolce alla marmellata di arance (preparati dalla Rosetta, la mamma di Silvia).

Mi è dispiaciuto solo rimanere astemio visto che dovevo riportare la Brontomacchina ed i suoi sei occupanti a casa; mi sono concesso solo l'assaggio di un po' di Glögg in versione alcolica all'arrivo (bevanda tipica natalizia). E' stato un pomeriggio veramente piacevole, dove tra un assaggio e l'altro si mescolavano perfettamente svedese, italiano, un po' di friulano, veneto ed inglese. Abbiamo persino assistito, su richiesta, ad un'esibizione di una danza tipica del popolo Maori, la Haka, resa famosa dagli All Blacks, la nazionale di rugby della Nuova Zelanda.
Per i nostri (ma anche per noi) è stato un genuino contatto con la vita privata di una bella e colorata famiglia svedese. Che bello avere degli amici così !

9 commenti:

Carla ha detto...

Che bello davvero! Mi sono sempre piaciute amicizie multiculturali!! Buone feste di nuovo!

Ideandro ha detto...

E pensare che qui in Italia vogliono solo il White Christmas... il bianco Natale solo per i bianchi!

Anche a me piace l'integrazione fra culture diverse, e sono felice per voi che potete viverla ogni giorno.

Siete proprio due persone fortunate, belle e simpatiche e visto che vi conosco, anche io posso dire: "Che bello avere due amici così!"

Buon Natale!

stardust ha detto...

Davvero un bel Natale. E che piatti!!
W la diversita´!

Carlo ha detto...

Ricordo che quando mi sono sposato, il parroco, per commentare il fatto che in chiesa c'era gente che veniva da metà Europa e che le letture erano tradotte in due lingue, disse "la diversità è ricchezza".

patrizia ha detto...

Auguri auguri auguri!!!!!!!!!!
Bellissimo incontrare il mondo....
pat

Daniele ha detto...

Buon Natale !

Roberto ha detto...

Wooow!! Che bella festicciola!!
Ottimo cibo e fantastica compagnia!
Buone feste a tutti! :)

gattosolitario ha detto...

Niente male, auguri a tutti :D

kitos ha detto...

mi ricordo benissimo della casa, chissa quante albe e tramonti.
Grazie per il resoconto, certo che i vostri genitori devono essere felissimi per voi.
Buon fine anno.kitos